12 Gen 2019 08.04

Bus in scarpata sulla A16, assolto l'a.d di Autostrade Castellucci

E' arrivata dopo 5 anni e mezzo la sentenza di primo grado per la strage sulla A16 Napoli-Canosa dove un bus precipitò dal viadotto Acqualonga, il 28 luglio del 2013, causando 40 morti. 8 le condanne, sette le assoluzioni tra cui l'ad di Autostrade Giovanni Castellucci e l'ex condirettore generale Riccardo Mollo. L'accusa aveva chiesto 10 anni di reclusione. La condanna più severa, 12 anni, per Gennaro Lametta, proprietario del bus precipitato. Rabbia e disperazione dei familiari delle vittime. "E' stato messo fuori un assassino!", le urla contro Castellucci. "Vergogna, questa non è giustizia- l'accusa di un altro parente in aula dopo la sentenza- devono pagare tutti.

Ascolta il servizio di Cristina Scarpa

.

Cronaca