14 Gen 2021 14.52

Lockdown: boom di richieste di divorzio in tempo di covid. Molte per violenze

La convivenza forzata del lockdown scatena una "emergenza familiare" Lo segnala l'Associazione nazionale divorzisti che registra come nel 2020 c'è stato un aumento annuo delle separazioni del 60%. A preoccupare anche le motivazioni: il 30% dei nuovi casi invoca la violenza familiare, dato che dagli avvocati matrimonialisti mettono in relazione con l'aumento di denunce e casi di femminicidio sempre nel 2020. Tra i nuovi divorzi anche un 40% che hanno come causale l'infedeltà coniugale, anche virtuale. "Con le chiusure è stato impossibile nascondere le relazioni extraconiugali" notano gli avvocati specializzati.

Cronaca