Ultime dai territori di Gaza

Le reazioni dopo il veto USA

0
75
(foto di ADNKronos)

Israele “ringrazia gli Stati Uniti per il veto apposto a una risoluzione in Consiglio di Sicurezza dell’Onu che invocava un cessate il fuoco immediato” a Gaza. Dal ministro degli Esteri Cohen anche parole pesantissime contro il leader delle Nazioni Unite Guterres, definito “una vergogna e un marchio di Caino per l’Onu”. Veto dalle conseguenze “disastrose”, protesta invece il delegato palestinese Mansour, presente al Palazzo di Vetro solo in qualità di “osservatore”, non essendoci ancora uno Stato palestinese riconosciuto. Gli stati uniti rischiano la complicità in crimini di guerra, accusa il direttore di Human Rights Watch presso le Nazioni Unite Charbonneau. E le tensioni tra le organizzazioni umanitarie e il governo americano che fiancheggia Tel Aviv si accendono in queste ore anche sul capitolo delle forniture militari. Il Dipartimento di Stato ha chiesto al congresso di approvare, in aggiunta alle consegne pregresse, la vendita di decine di migliaia di proiettili per i blindati israleiani. Amnesty International nei giorni scorsi ha documentato l’uso di munizioni americane in raid israeliani su obiettivi civili. Vittime anche giornalisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here